Architettura civile

 

L'antico borgo adagiato sulle rive della Maggia e della Bavona è diviso in tre nuclei. Sulla sponda sinistra della Maggia vi è l'abitato primitivo di Bignasco dove , sui muri delle case, si leggono ancora le date più antiche di tutta la valle (XVI secolo). Il piccolo nucleo è racchiuso come una roccaforte medioevale nella quale si accedeva dopo aver superato delle porte, perché Bignasco era considerata stazione di transito tra il nord e il sud.
Sulla Maggia un ponte a due arcate asimmetriche conserva la vecchia struttura risalente forse al secolo XVII.
Il nucleo centrale tra i due corsi d'acqua conserva ancora l'edificio a cinque piani che fu l'Hotel du Glacier, ricordo dell'antica fama legata all'avvento del trenino della valle agli inizi del '900. Sulla sponda destra della Maggia il ristorante Stazione segnala l'antico capolinea della ferrovia Locarno-Bignasco sostituita nel 1965 dagli autobus.

Indirizzo

6676 Bignasco

Posizione