Chiesa della Collina San Michele

 

La collina San Michele ad Ascona, famosa per il suo castello e impreziosita con le sue ville, nasconde nel sottosuolo un passato antico. Grazie ad uno studio archeologico, si è potuto accertare che in questo luogo la storia umana affonda le sue radici fino a oltre 5'000 anni fa.

Grande come quello del Castello Montebello di Bellinzona, quello sulla Collina San Michele è uno dei quattro insediamenti medievali di Ascona (con il San Materno, il Griglioni e il Carcano) e fu costruito tra il 6° ed il 15° secolo d. C. L’area si estende verso sud per 150 metri e verso est per 50 metri, interessa quattro fondi di proprietà privata, con accesso per ora molto limitato al pubblico. La chiesetta di San Michele (aperta raramente) è sul comprensorio e risale alla metà del 17° secolo.

La collina è accessibile a piedi solo dal borgo di Ascona, è protesa sul lago verso sud in posizione strategica con vista fino a Cannero (Italia).

Indirizzo

Collina San Michele, 6612 Ascona

Posizione