Chiesa di S. Giovanni Battista e Via Crucis

 

La chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista risale alla fine del XVII secolo. Il campanile è del 1715.
L'edificio conserva al suo interno cinque altari, tra cui quelli della Pietà e di S. Antonio, arricchiti da paliotti in scagliola di G. M. Pancaldi (1730-50) e una pala d'altare del 1710, raffigurante la Deposizione. Il cancello in ferro battuto della cappella della Madonna risale al 1770 circa.
Sul sagrato, ossario barocco e colonna cimiteriale settecentesca.
Sul pendio sotto la chiesa e intorno al cimitero le cappelle della Via Crucis, dono della famiglia Remonda, decorate nel '700 da G. M. Borgnis di Craveggia in Val Vigezzo. Sono state ridipinte nel 1952 da quattro artisti ticinesi: Emilio Maria Beretta, Mario Marioni, Pietro Salati e Alberto Salvioni.

Indirizzo

6663 Comologno

Posizione