Costa Pedemontana | Cavigliano - Tegna

 

Itinerari pedestri invernali nella nostra regione.
Descrizione dell'itinerario:

 

Quest'escursione parte da Cavigliano per arrivare fino alla zona del Grotto America di Ponte Brolla.

Si segue la strada cantonale della Valle Onsernone fino alla fermata del bus di Cresmino (506 mslm): qui si sale a destra e si segue il sentiero in parte pianeggiante verso Ronconaia e Pianazzo, per giungere in breve all'intersezione del sentiero che da Cavigliano porta a Nebi e Gerbi. Da quest'incrocio si prosegue verso il Ri d'Auri e il Motto delle Vacche, per arrivare alla zona attorno al monte Monda (656 mslm). In breve si raggiunge infine Streccia (627 mslm) dopo 1 h 20 di cammino da Cresmino, qui si trova la possibile deviazione della passeggiata verso Dunzio e la Vallemaggia. Si discende invece la valle in direzione sud verso Frassonedo e Riei lungo l'omonimo fiumiciattolo. A quota 520 mslm si raggiunge il ponte in sasso, recentemente ricostruito, che attraversa il Ri di Riei. Il sentiero prosegue in discesa verso Verscio, ma qui svoltiamo a sinistra e andando in direzione est si arriva in breve alla splendida costruzione del 17° secolo: l'Oratorio di Sant'Anna, da dove si gode un'ottima vista verso il lago e le Terre di Pedemonte.

Da questa chiesetta è possibile scendere verso Verscio o Tegna, oppure proseguire salendo verso la cappella della Colma, costruita in occasione dell'anno del Giubileo 2000 (raffigura nelle tre nicchie i santi patroni delle chiese di Tegna, Verscio e Cavigliano); da dove si può scendere verso il passaggio denominato Forcola (464 mslm) (raggiungibile anche dalla chiesetta di Sant'Anna, seguendo il sentiero ben segnalato), dove si trova la deviazione verso le rovine del Castelliere, punto d'interesse archeologico e altro ottimo punto di osservazione.

Si scende poi verso i Gropp e il fiume Maggia: si segue la stradina chiusa al traffico che in breve porta a Ponte Brolla, dopo aver passato l'orrido del fiume Maggia con le sue "marmitte dei giganti", dove c'è la fermata del treno della Centovallina, con il quale è possibile tornare a Cavigliano o a Locarno.

Questo descritto è un'itinerario adatto alla primavera e all'autunno: attenzione che d'inverno questa zona può essere coperta da neve o ghiaccio, e quindi richiede una particolare attenzione !

 

Tempo di percorrenza: approx. 5 h.

Indirizzo

Ascona-Locarno Turismo,

Contatti

info@ascona-locarno.com

+41 848 091 091