Il progetto Parco Nazionale del Locarnese

 

Parco Nazionale in fase d‘allestimento
Superficie: 221 km2
Abitanti: 18’911

Il selvaggio Sud della Svizzera
Il Parco Nazionale del Locarnese si trova nel “selvaggio sud” della Svizzera, laddove la placca africana si scontra con quella europea. È una regione caratterizzata da estremi: terreno frastagliato con gole profonde, fiumi impetuosi e coperto da una fittissima foresta che ricorda una foresta vergine. Il settimanale tedesco „Der Spiegel“ le diede il titolo „In capo al mondo – nel mezzo dell‘Europa“ e scrisse: “qui l’abitante stressato delle grandi città, non solo può dimenticare il frastuono della civilizzazione, ma scopre pure una natura selvaggia. Nel 1964 lo scrittore Max Frisch scelse proprio questa regione come suo rifugio e se ne lasciò ispirare nel racconto „L‘uomo nell‘Olocene“.

Il Parco Nazionale del Locarnese è un progetto collettivo di 14 comuni e di 13 patriziati della regione volto a valorizzare e tutelare un territorio di straordinaria bellezza e unico nel suo genere, che si estende dalle isole di Brissago, sul Lago Maggiore, fino al villaggio di Bosco Gurin, l'unico insediamento Valser del Ticino. Su un percorso di appena 35 chilometri il parco si eleva dai 193 m.s.m. delle rive del Lago Maggiore fino ai 2'863 m.s.m. del Wandfluhhorn (Pizzo Biela), passando da un clima subtropicale al clima alpino.

Il progetto di Parco Nazionale si pone come obiettivo di valorizzare tutti i tesori racchiusi in questo territorio, in collaborazione con i vari enti, le associazioni e la popolazione, promovendo il turismo e i prodotti tipici regionali, in modo da infondere nuovi impulsi allo sviluppo sostenibile di tutta la regione.

 

Indirizzo

Via F. Rusca 1, 6600 Locarno

Contatti

info@parconazionale.ch

www.parconazionale.ch

+41 91 751 83 05

Posizione