Laghetti attorno a Robiei

 

Robiei (1891 m) è raggiungibile da San Carlo in Val Bavona, dove si può posteggiare e prendere la funivia (15 min.), o seguire il sentiero (2 h).
La regione di Robiei offre una vasta scelta di escursioni.

Ve ne proponiamo 4 che permettono di raggiungere senza difficoltà né pericoli tutti i laghetti.

1. Da Robiei si sale al Lago dei Matörgn (2450 m), si prosegue per Randinascia (2156 m) da cui si torna a Robiei: 3 h.

2. Da Robiei al Lago dello Zott (1940 m), proseguendo per Randinascia e Robiei: 3 h. Escursionisti ben preparati possono effettuare questi 2 percorsi in una sola volta. Dopo essere giunti alla Randinascia dal Lago del Matörgn, si sale in direzione del Basodino fino circa a quota 2250 m, prendendo poi a sinistra la direzione del Lago dello Zott.

3. Da Robiei si sale al Lago Robiei (1940 m), si continua al Lago Bianco (2076 m) e al Lago dei Cavagnöö (2310 m) da cui si torna a Robiei. Il ritorno è effettuabile rifacendo il cammino percorso, o scendendo direttamente a Robiei dopo aver attraversato la diga dei Cavagnoli. Anche questo itinerario è solo per buoni escursionisti.

4. Da Robiei al Lago Robiei, poi al Lago Bianco fino al Lago Nero (2387 m). Ritornando a quota 2340 m, si può raggiungere il Lago Sfundau (2363 m) e ritornare a Robiei passando da Cortino (2210 m). Il tragitto richiede 4 h di cammino.
Questa escursione può anche essere compiuta raggiungendo Cortino su strada e salendo poi, dal cartello indicatore posto a destra, allo Sfundau. Da questo lago si raggiunge il Nero, dal quale si può scendere a Robiei passando lungo la Valletta che porta a Lielp (2003 m).
Il periodo più adatto per queste escursioni è da giugno a settembre.
Per quanto riguarda i pernottamenti, a Robiei vi sono una capanna (Basodino) e un hotel.

Da LAGHETTI ALPINI TICINESI (nr. 23) edito dalla Banca del Gottardo.

Indirizzo

Ascona-Locarno Turismo
6673 Maggia,

Contatti

vallemaggia@ascona-locarno.com

www.vallemaggia.ch

+41 91 759 77 26