Verscio - Capoli - Aurigeno

 

Traversata tra le Terre di Pedemonte e la bassa Valle Maggia. Lungo il Ri di Riei si sale verso il pianoro che si trova in bilico tra le due valli: bellissimo colpo d'occhio verso il lago o verso le montagne ticinesi. A Frassonedo esiste la possibilità di ristorarsi in un piccolo grotto (aperto sabato, domenica e giorni festivi). Attraversato il piccolo nucleo di Streccia e poi Djula, si piega a sinistra verso Capoli, lungo un sentiero largo e ben marcato . Una volta giunti su questo ampio spazio si scende verso Aurigeno attraverso i boschi fino alla biforcazione che permette, a sinistra, di scendere verso il paese e, a destra, verso la forcola di Dunzio. Da lì si può seguire un comodo sentiero chiamato "dei Romani" che circa in un'ora conduce ad Aurigeno. Oppure dopo un primo tratto sul sentiero romano, alla prima biforcazione, volgere a destra per raggiungere Avegno.

L'autore e TICINO-TOURISM declinano ogni responsabilità in caso di incidente.

  • Flavio Zappa

  • Indirizzo

    Ascona-Locarno Turismo,

    Contatti

    info@ascona-locarno.com

    +41 848 091 091