Via storica del Montecenerino

 

L’antico collegamento tra il Sopra e il Sottoceneri, d’importanza nazionale per i suoi notevoli contenuti storici e ingegneristici tanto da essere incluso nell’Inventario federale delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (IVS), è stato restaurato e riaperto al pubblico nello scorso mese di settembre 2016.

La Via storica del Montecenerino parte da Quartino e raggiunge il Monte Ceneri in circa 1h di cammino, per una lunghezza totale di 2218 metri.

 

Storicamente questa strada acquisì importanza dopo la caduta del ponte della Torretta (Buzza di Biasca) nella metà del ‘500, periodo in cui il porto di Magadino si trasformò nel principale centro per il commercio con Milano. Nel corso dei secoli, questo tracciato ha subito varie trasformazioni: da mulattiera a strada cantonale del Montecenerino alla fine dell’Ottocento.

 

In totale, la parte storica restaurata misura 1392 m ed è larga mediamente 4,27 m, con una pendenza media del 10% e massima del 17%. Per conservare le caratteristiche storiche di quest’importante via, la ricostruzione è avvenuta tramite l’utilizzo di materiali tradizionali e l’impiego di metodi artigianali. Lungo la via storica del Montecenerino si possono inoltre ammirare gruppi di castagni e una fitta vegetazione che fanno di questo percorso, che avvicina il Gambarogno alla Valle del Vedeggio, una piacevole scoperta a diretto contatto con la natura. 

Indirizzo

6572 Quartino

Prospetti scaricabili:

Montecenerino.pdf (PDF)

Posizione