Ai Piee

 
È la cura dei dettagli e la cortesia a colpire subito il buongustaio che - salita la Val Verzasca - fa il suo ingresso al ristorante Ai Piee a Brione Verzasca. L'ambiente è caldo e accogliente, e lo stile dell'arrredamento è un felice fondersi di tradizione e modernità, con legno e metallo che gareggiano in una lotta senza fine, addolcita da un tocco artistico. La modernissima e attrezzata cucina è il regno di Daniele Vergani, chef che ha maturato una lunga esperienza in diversi e rinomati ristoranti e alberghi in Svizzera e all'estero, la stessa esperienza che permette al socio e maître Dario Maggi di viziare i clienti con stile. Il ristorante con alloggio Ai Piee è nel contempo il sogno e la sfida di due amici che interpretano il loro ruolo di ristoratori con impegno e soprattutto passione.

Ed è tavola che il gourmet può rendersi conto dell'eccellenza della gastronomia e dell'ospitalità. Sediamoci quindi nell'ampia sala che può ospitare fino a 50 persone (altrettanti posti ha la bella e solare terrazza esterna). Daniele Vergani propone una cucina tradizionale e, come lui stesso spiega, "basata sulle specialità del posto, come pure della cucina italiana, presentate in modo innovativo. Un ristorante, dunque, ideale per chi desidera gustare i sapori della terra, del fiume e del sole in un ambiente nuovo e confortevole". La carta varia al ritmo delle stagioni. Tra le molte specialità abbinate a una bella scelta di vini, citiamo, per esempio, l'ottimo tagliere di salumi ticinesi accompagnato dal pane fatto in casa, il carpaccio di tonno alle olive taggiasche e pomodori secchi, tartare di manzo,gli spaghettini Piee (pomodorini ramati e pesto genovese), penne al salmone, zucchine e panna, fagottini di crespella ai porcini e prosciutto crudo, trota dal vivaio alla mugnaia o bleu, saltimbocca di coda di rospo e risotto al basilico ai piccoli legumi, cordon bleu di maiale con taleggio e bresaola, ossobuco di vitello con polenta, entrecôte di manzo su pietra ollare, carrè d'agnello in crosta di pistacchi. Nella stagione autunnale, protagonista della tavola è, senza dubbio, la selvaggina. Si possono scegliere piatti come il crudo di cinghiale e chutney di fichi, voul au vent ai sapori d'autunno, crema di zucca al profumo d'alba e amaretti, spätzli gratinati ai legumi, risotto ai porcini, scaloppine di cervo e capriolo alla forestiera, salmi di capriolo, medaglioni di capriolo "ruedi", costoletta di cervo su pietra ollare, trilogia d'autunno e sella di capriolo "Piee"; selvaggina accompagnata a spätzli, cavolo rosso, cavoletti di Bruxelles e frutta. E non perdete i dessert, vere e proprie opere delizie per il palato e per gli occhi. Ristorante Ai Piee, una bella scoperta fatta con Davide Comoli, sommelier professionista della Matasci Vini di Tenero.

(A.P.)

Indirizzo

6634 Brione Verzasca

Contatti

info@piee.ch

www.piee.ch

+41 91 746 15 44

Orari

  • Lunedì: Chiuso

TIPO DI LOCALE

  • Pizzeria
  • Ristorante

ASSOCIAZIONI E CATEGORIE

  • GastroTicino

POSIZIONE

  • A pochi minuti dal lago-fiume
  • In montagna
  • Tranquilla

SERVIZI

  • Accettazione delle principali carte di credito

STRUTTURA

  • Parcheggio privato
  • Terrazza

ACCESSIBILITÀ

  • Accessibile in carrozzella

Posizione ristorante