Muralto

Muralto Musika - Trio di Parma

 

31.01.2020

Questa III Edizione di Muralto Musika si inaugura con un concerto da camera del Trio di Parma.
In seguito alle affermazioni al Concorso Internazionale "Vittorio Gui" di Firenze, al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Melbourne, al Concorso Internazionale della ARD di Monaco ed al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Lione, è oggi uno dei complessi da camera più preziosi del firmamento musicale.

Ospite delle più importanti istituzioni internazionali (Filarmonica di Berlino, Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Wigmore Hall di Londra, Konzerthaus di Vienna, Sala Molière di Lione, Filarmonica di S. Pietroburgo, Music Dom di Mosca, Coliseum e Teatro Colòn di Buenos Aires, Los Angeles, Washington, Amburgo, Monaco, Lockenhaus Festival, Melbourne Festival, Orta Festival, Accademia di S. Cecilia di Roma, Società del Quartetto di Milano).

Ha collaborato con importanti musicisti quali Vladimir Delman, Carl Melles, Anton Nanut, Bruno Giuranna, Alessandro Carbonare e Eduard Brunner; ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per numerose emittenti (Bayerischer Rundfunk, NDR, WDR, MDR, Radio Bremen, ORT, BBC Londra, RAI, ABC-Classic Australia).
Ha inoltre inciso le opere integrali per trio di Brahms per l’UNICEF, di Beethoven e Ravel per la rivista Amadeus, di Schostakovich per Stradivarius (premiato come miglior disco dell’anno 2008 dalla rivista Classic Voice), di Pizzetti, Liszt, Schumann e Dvorak per l’etichetta Concerto e di Schubert per la Decca.

Questi tre musicisti ci offriranno una ricca serata monografica in omaggio a Robert Schumann, di cui ascolteremo i Trii op. 63 e op. 80. Composti entrambi nel 1847 costituiscono un aspetto significativo della personalità creatrice di Schumann, in cui egli esprime al meglio quel démone interiore fatto di pulsazioni, del suo inconscio e in cui si riflettono i veri stati d’animo dell’artista, secondo un modo di sentire che fu tipico del compositore romantico.

Ivan Rabaglia suona un violino Santo Serafino costruito a Venezia nel 1740 (gentile concessione della Fondazione Pro Canale Onlus) ed Enrico Bronzi un violoncello Vincenzo Panormo costruito a Londra nel 1775.

Search on ascona-locarno.com


Search results