Giornata della memoria - La Sirenetta

 

Spettacolo teatrale della compagnia Eco di Fondo in occasione della Giornata della Memoria 2018.

 


regia: Giacomo Ferraù, con la collaborazione registica di Arturo Cirillo
drammaturgia: Giacomo Ferraù e Giulia Viana, con la collaborazione della compagnia con Simon Waldvogel, Giacomo Ferraù, Libero Stelluti, Giulia Viana
assistenti alla regia: Piera Mungiguerra, Simon Waldvogel e Michele Basile
disegno luci: Giuliano Almerighi
coordinamento coreografico: Riccardo Olivier
progetto video: Riccardo Calamandrei
organizzazione: Elisa Binda

 

“C’è un istante in cui tutti noi siamo uguali e indefiniti, senza distinzione di sesso e di genere. È da qui che parte tutto. In questo momento pronuncio i miei confini: testa, braccia e coda.”

La Sirenetta, scritto da Giulia Viana e Giacomo Ferraù a partire dalle lettere di ragazzi adolescenti che hanno deciso di togliersi la vita perché non si sentivano accettati per la propria sessualità, parla di un’adolescente che per un gesto d’amore rinuncia alla sua stessa essenza, la sua coda, nel disperato tentativo di essere accettata e amata. La rilettura della celebre fiaba di Andersen ci invita a riflettere sull’amore, quello più difficile, quello verso se stessi e il corpo che si abita. E ci ricorda come la discriminazione nei confronti dell’omosessualità resti ancora oggi un tema di grande attualità.

 

Entrata libera.

 

Scarica il programma della giornata.

 

Indirizzo

Teatro di Locarno
Largo Zorzi 1, 6600 Locarno

Contatti

Quando

27 gennaio

Orari

  • Sabato: 21.00

Posizione Evento