Gli occhi di Vivian Maier (I'm a camera)

 

Spettacolo teatrale di e con Roberto Carlone, fondatore della Banda Osiris.

 

Tutto si svolge in un tempo asincronico e diagonale che viene quasi annullato. Si parla della storia di Vivian e di Jay come di un passato che si rivela come presente. Quattro i personaggi che raccontano la storia attraverso un solo attore e musicista (Roberto Carlone): il visitatore che racconta questo spaccato senza tempo, denso di domande; l'edicolante Henry Aldric News (di una famosa fotografia di Vivian Maier del marzo 1954) che si interroga ora sulla metafora vita/fotografia nel vedere la coda interminabile alla mostra della sua cliente/fotografa; Jay, caparbio, onesto ma anche scaltro investigatore che riesce a far apparire dal nulla la scostante, sfuggente, stupefacente fotografa; Vivian, la bambinaia fotografa che compare sempre in ombra quasi a testimoniare il suo avere lasciato un segno importante, ma labile e sfuggente, testimonianza dell'esserci senza mai farsi vedere.

 

Biglietti:

adulti: CHF 25.- 
AVS e studenti CHF 20.-
fino a 16 anni gratuito

I posti non sono numerati.

Prenotazioni: tramite segreteria telefonica 079 646 16 14 oppure online su www.teatrosanmaterno.ch.

 

Maggiori informazioni: www.teatrosanmaterno.ch.

   

Indirizzo

Teatro San Materno
Via Losone 3, 6612 Ascona

Contatti

[email protected]

www.teatrosanmaterno.ch

+41 91 792 30 37

Quando

11 marzo

Orari

  • Domenica: 17.00

Organizzatore

Teatro San Materno

Posizione Evento