La Corporazione dei Terrieri dal XVI al XIX secolo

 

Conferenza (in italiano) di Leonardo Broillet e Rodolfo Huber: La Corporazione dei Terrieri dal XVI al XIX secolo.

 

I. La nascita e il consolidamento
Sede del governo dei conti Rusca e in seguito dei balivi confederati, Locarno si distinse come un polo economico d’importanza regionale particolarmente attrattivo tra la fine del Medioevo e l’inizio dell’era moderna. Il borgo era abitato da numerosi mercanti e artigiani di origine forestiera che, nonostante il loro rilevante potere economico, si trovavano esclusi da ogni ruolo pubblico. Nel 1547, alcuni di questi benestanti mercanti riuscirono a creare ex novo una nuova istituzione vicinale chiamata “Università dei Terrieri di Locarno”. Ottenuta una rappresentanza nel Consiglio generale, essi si rinforzarono in modo considerevole e per qualche tempo ammisero nuove membri prima di chiudere a loro volta le porte alle nuove generazioni di famiglie immigrate.

II. Le trasformazioni dell’ultimo periodo e lo scioglimento
La Corporazione dei Terrieri, nata con la formazione del baliaggio declina al successivo rivolgimento politico. Dopo il breve intermezzo della Repubblica Elvetica, nel 1803 è istituito il Cantone Ticino, organizzato a livello locale in Comuni politici. Le antiche corporazioni e vicinie trovarono parziale continuità nei patriziati. L’Università dei Terrieri, al pari di quella dei Nobili e di quella dei Borghesi, assistette al cambiamento di ruolo e al disgregarsi dei suoi diritti. Deciderà perciò nel 1859 di sciogliersi dividendo la sostanza tra i suoi membri e cedendo al Comune di Locarno le prerogative residue.

 

Maggiori informazioni: www.societastoricalocarnese.ch

 

Conferenza organizzata dalla Società Storica Locarnese.

 

Indirizzo

Sala Consiglio comunale
Palazzo Marcacci
Piazza Grande 18, 6600 Locarno

Contatti

[email protected]

Quando

18 maggio

Orari

  • Venerdì: 18.00

Posizione Evento