Le mie memorie

 

Le mie memorie. Scritti di un migrante grigione del 900: Presentazione del libro di Florin Clemente Lozza. (Firenze, Franco Cesati Editore, 2015).

Interverranno:
Stefano Vassere, direttore delle Biblioteche cantonali e del Sistema bibliotecario ticinese;
Sandro Bianconi, linguista
Cristina Foglia, giornalista.

Non senza emozione piglio in questa mattina la pluma…
Ha trentadue anni, un gran mal di denti ed è solo in una camera in affitto a Parigi. Da giorni cerca invano lavoro. Florin Clemente Lozza (1870-1919) parte dal Surses nel 1886 per fare il cameriere in Francia e in Spagna.

È il 21 aprile, giorno del suo compleanno, e con la malinconia di chi è lontano da casa dà inizio al racconto della sua vita. In bella grafia, nell’italiano che gli è stato insegnato nella scuola di Marmorera, scrive un diario e tiene un dettagliato libro contabile. Ha una memoria di ferro ed è molto dotato per le lingue; legge i giornali, è curioso e interessato a ciò che accade attorno a lui. Le lingue che incontra colorano la sua prosa, toccante e ricca di dettagli, che narri delle sue disgrazie o dei rari momenti di gioia.

Nel 2015 Sandro Bianconi ha curato con Francesca Nussio il volume Le mie memorie con i diari di Florin Lozza conservati nell’archivio di Castelmur; ne discuterà con Cristina Foglia e Stefano Vassere. 

Una testimonianza più che mai attuale, in un momento segnato dalla sofferenza di milioni di migranti alla ricerca di una vita migliore.

La partecipazione è libera e non prevede registrazione. Presentazione in italiano.
    

Indirizzo

Biblioteca cantonale di Locarno
Via Cappuccini 12, 6600 Locarno

Contatti

[email protected]

www.sbt.ti.ch/bclo

+41 91 759 75 80

Quando

20 settembre

Orari

  • Giovedì: 18.00

Organizzatore

Biblioteca Cantonale

Posizione Evento