Alla scoperta della fornace nella foresta di faggio

 

L’escursione inizia dalla piazza di Palagnedra. All’uscita dall’abitato si segue il cartello Bordei-Rasa, Moneto, Ghiridone. Si raggiunge Boladee in mezz’ora, immersi in un bel paesaggio agricolo, con ampie vedute sulle Centovalli. Da qui, termine di una strada agricola, si continua in direzione Pian Sciresa prima e Moneto poi. In un quarto d’ora siamo a Pian Sciresa, e qui ci inoltriamo nella Riserva forestale. 
Penetriamo in una vasta faggeta, ancora giovane a causa dei tagli eseguiti in tempi non lontani. Le chiome sono chiuse, lasciano passare poca luce. Avanziamo, al faggio si aggiungono altri alberi, l’abete rosso, e l’escursionista interessato lungo il sentiero noterà la presenza di pietre assai particolari. In venti min. siamo alla fornace, situata sotto grandi faggi; un posto speciale che invita alla sosta. 
Una tavola informativa espone il procedimento della fabbricazione della calce utilizzata per l’intonacatura degli edifici di Palagnedra. La grande fornace è stata abbandonata verso la fine dell’800, dopo secoli di attività; il bel restauro è recente. Imboccando il sentiero basso, ci immergiamo in ambienti magnifici, dalle atmosfere insolite. Suggestivi i grandi abeti rossi. In tre quarti d’ora siamo al punto di partenza.

Indirizzo

InfoPoint Centovalli, 6657 Palagnedra

Contatti

[email protected]

+41 91 780 75 00

Durata

0h 45

Tipologia

Circolare

Difficoltà 

Media

Distanza

5.584m

ITINERARI

  • 4 zampe
  • Adulti
  • Natura

Posizione itinerario

Ascesa

350m

Altitudine

986m

Discesa

350m