Locarno-Alpe di Neggia

 

Si parte da Locarno, la città celebre per il suo Festival del film. I primi chilometri si coprono su una pista ciclabile che costeggia il lago, poi attraverso il Piano di Magadino.

Si raggiunge il Lago Maggiore nel villaggio di Magadino, dove le palme creano un’atmosfera mediterranea che contrasta con i monti circostanti. Dopo una decina di chilometri si entra in Italia a Dirinella e dopo altri 10 km ha inizio l’ascesa verso l’Alpe di Neggia. La strada, piuttosto ripida e stretta, sale rapidamente con numerosi tornanti. La vista sul lago è meravigliosa.
Ad eccezione di un ripiano a Garabiolo, il percorso è costantemente in salita su 11 km mentre ci si inoltra nella Val Vedasca. Lungo il tragitto di 6 km, le salite e le discese si succedono poi fino a Indemini, che segna il ritorno in territorio svizzero.

La parte finale è impegnativa: 4,5 km, con una pendenza compresa tra l’8 e il 10%, per raggiungere l’Alpe di Neggia a 1395 metri. Complessivamente: 1177 m di dislivello per 21,5 km - cifre degne dei grandi valichi alpini!

Sul valico situato tra il Monte Gambarogno e il Monte Tamaro, la vista sulle cime che sovrastano la Val Verzasca sopra Locarno è superlativa. Un ristorante consente poi di concedersi una piacevole pausa.

La discesa su Vira è rapida: 9,5% di pendenza in media, con 33 tornanti. Prudenza! Il ritorno a Locarno si svolge sullo stesso percorso dell’andata.

Indirizzo

Ascona-Locaro Turismo
Gambarogno, 6574 Vira

Contatti

[email protected]

+41 848 091 091

Tipologia

Circolare

Difficoltà 

Difficile

Distanza

81.563m

ITINERARI

  • Adulti
  • Natura

Posizione itinerario

Ascesa

1.846m

Altitudine

1.397m

Discesa

1.846m