Valle Bavona: pedalando tra villaggi di pietra

Cavergno

Una sottile striscia di asfalto attraversa l’intera Valle Bavona, una valle stretta delimitata da ripidi versanti rocciosi. Percorrendo il fondovalle si scoprono dodici caratteristici villaggi fatti da compatti gruppi di case e stalle in pietra, che hanno mantenuto intatto il loro aspetto primitivo.

La valle più ripida e sassosa dell’arco alpino invita gli amanti delle due ruote ad una pedalata da affrontare con calma, ammirando la natura selvaggia e scoprendo un paesaggio caratteristico che ricorda i modi di vita di un popolo che ha saputo addomesticare una terra ostile.
A partire da Cavergno (457 m s.l.m.), dove termina la comoda ciclopista che collega le sponde del lago Maggiore al cuore della Vallemaggia, si imbocca la strada che percorre tutto il fondovalle sino al paese di San Carlo (938 m s.l.m.).
Durante la risalita caratterizzata da tratti pianeggianti alternati ad alcuni strappi anche impegnativi, si scoprono dodici villaggi posti più o meno a un chilometro l’uno dall’altro. Tra boschi e campi coltivati si incontrano nell’ordine: Mondada, Fontana, Alnedo, Sabbione, Ritorto, Foroglio, Roseto, Fontanellata, Faedo, Bolla, Sonlerto ed infine San Carlo.

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca