Valle Verzasca Trail

Vogorno

Il sentiero della Valle Verzasca, nonostante all’apparenza sembri una corsa in pianura, presenta in realtà un percorso variato caratterizzato da numerosi saliscendi. Il percorso si snoda da Sud a Nord seguendo il fiume e i suoi numerosi bacini rinfrescanti. Da non perdere l’impressionante diga della Verzasca ed il ponte di Lavertezzo così come i numerosi paesi e passaggi pittoreschi situati lungo tutta la valle.

Itinerario per trail runners

Il percorso può iniziare sia da Mergoscia (735 m) che dalla diga della Verzasca (478 m). Nel primo caso si giunge a Corippo (563 m) camminando ad un centinaio di metri d'altezza sopra il lago artificiale. Si scende poi al "Bivio di Corippo".

Nel secondo, partendo dalla diga, dopo un lungo tratto di bosco, si attraversano le numerose frazioni di Vogorno, prima di tornare nel bosco per giungere ugualmente al "Bivio di Corippo". 

Da qui, il percorso prosegue pianeggiante fino al villaggio di Lavertezzo (536 m), conosciutissimo per il ponte a doppia arcata e per le sue magnifiche pozze dall’acqua verde.

Si continua per Brione (756 m) lungo un tratto in cui alcuni anni fa venne realizzato un “Sentiero per l’arte”, di cui si intravedono ancora alcune sculture di artisti contemporanei inserite in un contesto naturale davvero felice. Si tratta di opere diverse per stile, tecniche e materiali (ceramica, legno, metallo, vetro e pietra). Com’era previsto, alcune di queste sculture si sono “fuse” con la natura, mentre altre hanno invece conservato il loro aspetto originario.

Il percorso continua tra vecchie costruzioni e cappelle – si possono persino osservare, messe in evidenza da poco, alcune trappole per lupi – fino all’ultimo villaggio. Sonogno (917 m) ospita la “Casa della lana” e il museo etnografico, che raccoglie le memorie della valle e la storia degli spazzacamini. Da Sonogno si rientra con l'autopostale.

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca