Vergeletto e il laghetto alpino di Salei

Vergeletto

Esplora la Valle Onsernone, famosa per essere particolarmente selvaggia e appartata. Proprio per queste sue caratteristiche è stata amata da artisti e scrittori famosi. Chi la visita per la prima volta non può fare a meno di tornarci. Numerosi itinerari ti permetteranno di apprezzarla fino in fondo. Scopri la zona di Salei, il suo graziosissimo laghetto alpino e l’idilliaco paesaggio che lo circonda. Tanta bellezza ti rapirà.

Una facile passeggiata in montagna, nella zona di Salei sopra Vergeletto dove si trova un graziosissimo laghetto alpino, è il piacevole pretesto per proporre una giornata alla scoperta della Valle Onsernone. Questa valle ha conservato un carattere particolare: è molto verde, selvaggia, un po' schiva e appartata. Chi la visita per la prima volta non può fare a meno di tornare e trascorrervi più tempo. Per le sue caratteristiche è stata amata da artisti e scrittori famosi: qualcuno vi trovò rifugio in tempi bui, qualche altro come Max Frisch, la elesse patria dell'anima.

Da Vergeletto-Zott parte la teleferica che porta alla zona di Salei, dove si trovano l'alpe e la capanna omonimi (ristorazione e alloggio). Dopo una facile passeggiata, di circa 40 minuti, su un sentiero che sale abbastanza dolcemente e che offre una vista impagabile sul Locarnese fino al Lago Maggiore, si arriva al laghetto luogo ideale per rilassarsi nella natura e per un pic-nic sui prati. Proseguendo sul bel sentiero largo si giunge dopo poco più di un'ora di cammino alla capanna Arena, dove è possibile ristorare e pernottare. Si prende poi la deviazione verso Sciüpada, dove inizia una stupenda traversata sul pendio di questa valle a forma di V. Terminata la traversata si raggiunge la strada sul fondovalle un chilometro prima di Zott, punto di partenza e arrivo della teleferica, servito dagli autopostali.

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca