Cugnasco

Caos, Cosmo, Colore

Dal al

Prendendo spunto dalla mostra “Vedere l’invisibile. Lucrezio nell’arte contemporanea” svoltasi a Bologna nel 2017, le Biblioteche cantonali di Bellinzona e Locarno, in collaborazione con la Fondazione Matasci per l’Arte e l’Archivio Italo Valenti di Mendrisio, propongono un approfondimento sull’intreccio tra letteratura classica, traduzione letteraria e trasposizione artistica.

Il nucleo è costituito dalla traduzione di alcuni passi del De rerum natura di Tito Caro Lucrezio (I secolo a.C.) resa da Giorgio Orelli (1921-2013), uno dei maggiori poeti in lingua italiana del secondo Novecento. Da questi versi hanno poi tratto ispirazione i pittori: Italo Valenti (1912-1995), in particolare con la serie di litografie intitolate Chaos del 1958-59, ed Enrico Della Torre (1931), con le sue incisioni degli anni Novanta.

Una selezione di queste opere è esposta alla Biblioteca cantonale di Bellinzona e introdotta dalla storica dell’arte Elena Pontiggia, mentre presso il Deposito Matasci di Cugnasco-Gerra si snoda un percorso artistico di più ampio respiro, costituito dalle opere di artisti della Collezione che richiamano temi trattati dal De rerum natura.

Gli aspetti letterari, filosofici e poetici dell’opera lucreziana verranno invece approfonditi dal poeta e traduttore Milo de Angelis e dal classicista Benedino Gemelli, in una serata presso la Biblioteca cantonale di Locarno, arricchita dall’esposizione di alcune pregiate edizioni del testo classico e di altri volumi dal fondo di libri antichi.
Evento promosso nell’ambito del progetto TicinoLettura sostenuto dall’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana.

Elenco degli artisti di cui una o più opere sono esposte presso la Fondazione Matasci per l’Arte a Cugnasco-Gerra in occasione della mostra Caos, Cosmo, Colore. Tre capitoli lucreziani: Carlo Cotti, Anton Zoran Music, Ennio Morlotti, Italo Valenti, Ubaldo Monico, Piero Giunni, Alfredo Chighine, Edomondo Dobrzanski, Friedrich R. Brüderlin, Giuseppe Bolzani, Claudio Baccalà, Sergio Emery, Tino Repetto, Helga Ava Colden, Massimo Cavalli, Piero Ruggeri, Pietro Diana, Johanna Buchmann, Donato Spreafico, Renzo Ferrari, Cesare Lucchini, Gianriccardo Piccoli, Edgardo Cattori, Gianni Realini, Pierre Casè, Samuele Gabai, Stephan Spicher, Gregorio Pedroli, Mariapia Borgnini, Alessandro Verdi.

La mostra di Tenero è aperta tutte le domeniche dal 24 marzo al 18 agosto 2019 con i seguenti orari: dalle 14.00 alle 18.00 (o su appuntamento).

Maggiori informazioni: www.matasci-vini.ch.
  

TIPOLOGIA

  • Mostre e fiere

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca