La magica Vallemaggia

Vegetazione verde e lussureggiante, natura incontaminata e una corona di cime maestose. L’atmosfera d’incanto, i tipici villaggi ticinesi, la forza storica e la cultura fanno della Vallemaggia un luogo magico e un paradiso escursionistico tutto l’anno.

Vallemaggia

Valle Bavona

Boschi fitti, prati colorati pieni di fiori, cristallini laghi di montagna, cascate fragorose, spiagge candide lungo il verde fiume Maggia, cime di montagna che puntano al cielo, case di pietra, pittoresche piazze di paese e grotti tradizionali che viziano i loro ospiti con piatti locali.

Avegno paese

Avegno

La Vallemaggia ha molte caratteristiche singolari e offre innumerevoli attività. Escursioni sulle splendide montagne o lungo il fiume, tour in bicicletta attraverso villaggi ticinesi da sogno, arrampicate sulle pareti rocciose, bagni nella Maggia e eventi culturali sono solo alcuni esempi delle tante opportunità di svago.

Il fiume Maggia, che dà il nome alla valle e la attraversa tutta, nasce sotto il Pizzo Cristallina e sfocia nel Lago Maggiore dando vita al Delta della Maggia. Nel corso dei secoli il fiume si è scavato un percorso attraverso il paesaggio, dando così forma alla valle. In questo processo di formazione si sono creati elementi imponenti come la gola di granito all’imboccatura della valle a Ponte Brolla.

La Vallemaggia è la valle più grande della Svizzera italiana. Comprende anche tre importanti valli laterali. Se si svolta a Cevio, il punto centrale della valle, si raggiunge la Val Rovana. A Cavergno, l’ultimo paese della Vallemaggia, si può svoltare a sinistra in Val Bavona, e continuando avanti da Cavergno si raggiunge la Val Lavizzara. C’è poi la splendida Valle di Lodano, habitat di molte piante e animali rari e caratterizzata da antiche faggete uniche nel loro genere, in lizza per diventare Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

La Val Rovana è una valle stretta e ripida, ricca di storia, e una fine di vallata da favola. Dopo un lungo e tortuoso viaggio, si apre una conca e si raggiunge Bosco Gurin, celebre villaggio Walser che è sia il più alto villaggio abitato del Ticino (1504 m), sia l’unico dove si parla tedesco. È una meta popolare per le escursioni all’aria aperta in estate e per lo sci nel periodo invernale. Svoltando a sinistra a metà sulla strada attraverso Cerentino si raggiunge la Valle di Campo, che offre bellissime escursioni a piedi in estate e escursioni con gli sci in inverno. La Val Bavona è composta da 12 piccole frazioni e ha la capacità di riportare indietro nel tempo i suoi visitatori. Le case di pietra tradizionali - i rustici – da cui si alza il fumo, i caratteristici splüi – rifugi ricavati da sporgenze rocciose – che fungevano da riparo per il bestiame, i giardini pensili, i prati fioriti, le ripide scogliere e le cascate fragorose adornano questo mondo fiabesco in cui non c’è l’elettricità, e che è quindi abitato solo in estate. La Cascata di Foroglio merita un’attenzione tutta particolare, in quanto vera e propria fonte energetica e spettacolo naturale. La Val Lavizzara è la più abitata delle valli laterali. A Peccia viene estratto il famoso marmo bianco di Peccia, e vi si trova l’unica cava di marmo della Svizzera. Peccia ospita anche il Centro Internazionale di Scultura, frequentato da artisti di tutto il mondo.

Information desk

Ascona-Locarno Turismo
Centro Punto Valle
Via Vallemaggia 10
6670 Avegno
[email protected]

Orari di apertura
Lunedì – sabato (incl. festivi*): 09.00 – 12.00 / 14.00 – 16.00
Domenica: chiuso

Gli orari dei giorni festivi sono soggetti a modifiche.


Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca