Sentiero educativo "Tra monti e lago"

Il percorso collega le due estremità del Comune di Gambarogno, da Dirinella, frazione di Caviano sul confine con l'Italia, a Contone nel bel mezzo del Piano di Magadino.

Il sentiero educativo Tra monti e lago, che s’inserisce nell’omonimo percorso montano che si snoda nella fascia di confine tra il Gambarogno e le Valli del Luinese, è un itinerario che attraversa boschi, prati e villaggi ed è costellato da scorci e panorami incantevoli ma anche da sguardi curiosi su zone industriali, agricole e vie di comunicazione, offrendo una visione completa del Gambarogno e delle sue peculiarità.

La quarantina di pannelli tematici, realizzati anche con la collaborazione delle scuole di Gambarogno, raccontano storie a volte antiche e suggestive a volte moderne che evidenziano i grandi cambiamenti territoriali avvenuti negli ultimi 150 anni; dall’avvento della ferrovia all’incanalamento del fiume Ticino e alla successiva bonifica, all’antropizzazione del territorio.

Sono racconti affascinanti che narrano al viandante fatti storici e informazioni geografiche e scientifiche, vecchi mestieri e nuovi insediamenti, attività industriali e sviluppo del turismo, fauna e flora; tutti temi direttamente legati alla realtà del Comune e della Riviera del Gambarogno.

I pannelli sono rivolti ad un vasto pubblico che spazia dagli allievi di Scuola Elementare al turista di qualsiasi età e provenienza. Il sentiero può essere percorso indifferentemente nei due sensi e anche a tappe, vista la sua lunghezza e offre parecchie piacevoli aree di sosta.

Variante tappa 3 da Contone a Cadenazzo

Nel 2019 i Comuni di Gambarogno e di Cadenazzo, nell’ambito del progetto Ceneri 2020 volto a valorizzare i percorsi e le peculiarità storiche, culturali e paesaggistiche del territorio attorno al Monte Ceneri - in vista dell’inaugurazione della galleria ferroviaria di base del 2020 - hanno deciso di estendere il sentiero educativo da Contone a Cadenazzo, dove converge anche la storica Via del Ceneri.

Sono stati posizionati 5 nuovi pannelli tematici; i primi due si trovano dietro la chiesa di Contone, uno racconta del secolare rapporto di solidarietà tra le comunità di Contone e Robasacco e l’altro descrive la storia dell’antica chiesa di San Nicola, abbandonata da secoli, che si trovava sulla collina sopra Contone.

Sulla via verso Cadenazzo, in piena campagna, si trova un pannello sull’agricoltura e la viticoltura del Piano di Magadino.

Il percorso termina alla stazione di Cadenazzo: qui si trovano il pannello del percorso e due pannelli tematici, uno illustra la storia dell’importante nodo ferroviario nato nell’800 e l’altro si sofferma sul Piano di Magadino, dalla bonifica dell’800 alla recente costituzione del Parco del Piano di Magadino.

Tempo di percorrenza variante:

Prendendosi il tempo per leggere i pannelli e fermarsi a osservare il paesaggio, bisogna calcolare una mezz’ora di cammino.

Per maggiori informazioni:
Outdooractive - Tra monti e lago

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca