Sentiero tematico Percorso consigliato

Valle Maggia: Someo-Lodano-Maggia-Someo

Sentiero tematico · Ascona-Locarno
Logo Ascona-Locarno Turismo
Responsabile del contenuto
Ascona-Locarno Turismo Partner verificato  Explorers Choice 
  • Vasta zona golenale Giumaglio
    Vasta zona golenale Giumaglio
    Foto: Ivan Sasu
Facile escursione all’interno di uno tra gli ecosistemi fluviali più vasti e vitali d’Europa: nelle zone golenali della Vallemaggia, sono diverse le specie animali e vegetali che trovano il loro habitat ideale.
facile
Distanza 15,2 km
4:00 h
363 m
363 m
398 m
316 m

La Vallemaggia è la valle con la superficie più ampia di tutto il Locarnese. Le acque dei vari fiumi e torrenti provenienti dalle valli laterali e superiori si congiungono nel Fiume Maggia, dando vita ad un ecosistema fluviale tra i più vasti e vitali d’Europa. In questi ambienti, particolarmente dinamici, ci si può imbattere in specie come la trota di ruscello, il temolo e lo scazzone, così come in piccoli invertebrati appartenenti alla famiglia dei tricotteri (sempre quando non diventino preda del merlo acquaiolo). Pozze e stagni sono luoghi di riproduzione per rospi, rane e libellule, tra cui la libellula depressa. Tra i ciottoli si apposta talvolta la natrice tassellata, serpente cacciatore di pesci. Lungo i greti del fiume, trovano spazio specie vegetali come il garofanino di Dodonaeus, la tamerice alpina e il salice ripaiolo. In zone più raramente inondate, tappeti di muschi e cespugli di olivello spinoso. L’edipoda celeste (una cavalletta) è anch’essa assidua frequentatrice di queste zone, dove si mimetizza perfettamente. Nelle aree invece meno influenzate dall’influsso delle piene, crescono l’ontano bianco, il salice e il pioppo (nelle zone più umide) così come il frassino, il tiglio ed il rovere (in quelle meno umide). A rallegrare la banda, nelle adiacenti zone agricole estensive, diversi tipi di uccelli (come il torcicollo o l’averla piccola) e mammiferi (come ad esempio la lepre).

Scopri tante altre passeggiate "Alla scoperta della biodiversità" sulla guida cartacea. Informazioni: www.a-pro.ch 

Immagine del profilo di Mariano Berri
Autore
Mariano Berri 
Ultimo aggiornamento: 01.04.2022
Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Punto più alto
398 m
Punto più basso
316 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Tipo di strada

Asfalto 22,41%Sentiero naturalistico 15,31%Sentiero 37,63%Strada 24,64%
Asfalto
3,4 km
Sentiero naturalistico
2,3 km
Sentiero
5,7 km
Strada
3,8 km
Mostra il profilo altimetrico

Indicazioni sulla sicurezza

Sentieri Svizzeri - Escursioni sicure

Partenza

Someo (368 m)
Coordinate:
SwissGrid
2'694'283E 1'126'861N
DD
46.286558, 8.662067
DMS
46°17'11.6"N 8°39'43.4"E
UTM
32T 473968 5125942
w3w 
///luci.abitano.emersa

Arrivo

Someo

Direzioni da seguire

Da Someo si seguono le indicazioni per il percorso didattico della Valle Maggia e si attraversa la passerella sul fiume. Si segue il sentiero sulla sinistra e si prosegue nel bosco fino a raggiungere Lodano. Si attraversa il paese passando dalla piazza principale e si continua, addentrandosi nuovamente nel bosco. Alla strada asfaltata che corre sul fondovalle si preferisce quella sterrata, poco più in alto, che conduce alla località di Torn. Si continua fino a Pii, dove si incrocia la stradina asfaltata che porta a Moghegno. Poco prima del paese si oltrepassa il fiume per raggiungere Maggia, usufruendo di una passerella. Alla rotonda si sale circa 50m poi si svolta a sinistra. Seguendo la strada si attraversa il Riale del Salto, si passa accanto alla Chiesa di San Maurizio e si continua fino al sottopassaggio della strada cantonale. Passati dall’altro lato della carreggiata, si segue il sentiero che porta al sito degli anfibi di Salignin. Giunti a Lodano si sale la scaletta e ci si dirige verso Coglio, per poi rientrare a Someo.

Mezzi pubblici

Raggiungibile con mezzi pubblici

Bus 315 da Locarno, direzione Bignasco. Orario su www.sbb.ch

Coordinate

SwissGrid
2'694'283E 1'126'861N
DD
46.286558, 8.662067
DMS
46°17'11.6"N 8°39'43.4"E
UTM
32T 473968 5125942
w3w 
///luci.abitano.emersa
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Titoli consigliati

Alla scoperta della biodiversità. Escursioni nelle zone naturali protette del Canton Ticino - Salvioni Edizioni, www.a-pro.ch 

Ivan Sasu, Eric Vimercati, Marcello Martinoni, SalvioniEdizioni, ISBN 978-88-7967-419-5

Attrezzatura

  • Zaino da escursionismo (ca. 20 litri) con fodera antipioggia
  • Scarpe robuste e comode
  • Abbigliamento adatto alle condizioni meteorologiche e resistente, principio abbigliamento a strati e eventualmente bastoni da trekking
  • Protezione da sole e pioggia
  • Provviste e acqua potabile
  • Kit di primo soccorso
  • Coltellino
  • Cellulare, eventualmente lampada frontale
  • Materiale cartografico

Percorsi consigliati nei dintorni

  • Sentiero paesaggistico Lodano
  • Itinerari da ascoltare - La Vallemaggia
  • Moghegno e la grà
  • Sulle orme del signor Geiser
  • I luoghi energetici della Valle Bavona
 Questi consigli sono stati generati automaticamente dal sistema.
Difficoltà
facile
Distanza
15,2 km
Durata
4:00 h
Salita
363 m
Discesa
363 m
Punto più alto
398 m
Punto più basso
316 m
Raggiungibile con mezzi pubblici Panoramico Flora Fauna

Meteo al punto di partenza del percorso

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
  • 9 Waypoint
  • 9 Waypoint
Distanza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Sposta le frecce

Pianifica