Galleria di base del Ceneri

Dal 13 dicembre 2020 il Ticino sarà più vicino grazie all’entrata in funzione del tunnel ferroviario di 15,4 km tra Lugano e Bellinzona. Più vicino al resto della Svizzera, ma non solo. Esplorare il Ticino durante le vacanze sarà molto più facile. Ecco come.

La Galleria di base del Ceneri è il terzo più grande progetto della NFTA (Nuova Ferrovia Transalpina) e con i suoi 15,4 km è la quinta galleria più lunga della Svizzera. Si tratta di un’innovazione d’importanza enorme per il traffico merci internazionale e, per il traffico passeggeri, rappresenta un miglioramento importante del collegamento tra il nord e il sud della Svizzera, nonché tra Sopraceneri e Sottoceneri.

Dopo dodici anni di lavori, la nuova Galleria di base del Ceneri entrerà in funzione nel dicembre del 2020. Dopo l’assestamento in seguito ai già migliorati collegamenti tra nord e sud attrvaerso la Galleria di base del San Gottardo (aperta nel 2016), i tempi di percorrenza verranno nuovamente accorciati dalla nuova Galleria di base del Ceneri. Da dicembre, ci vorranno meno di due ore di treno per raggiungere Zurigo da Lugano e circa 30 minuti da Locarno a Lugano. Prospettive davvero entusiasmanti per il futuro del trasporto pubblico ticinese, che promette viaggi più veloci e più confortevoli. Infatti, la galleria ferroviaria di 15,4 km tra Camorino e Vezia è anche un’importante pietra miliare per il trasporto pubblico locale in Ticino. Con la messa in servizio della Galleria di base del Ceneri, dopo quasi sessant’anni tra progettazione e realizzazione, si completerà anche il progetto di costruzione della NFTA.

La galleria di base del Ceneri è la naturale continuazione verso sud della galleria di base del San Gottardo - messa in funzione nel 2016 - per il traffico ferroviario celere. I lavori sono cominciati nel 2006 e si sono conclusi nel 2019, la galleria sarà messa in esercizio a dicembre 2020 con l’entrata in vigore del nuovo orario delle FFS.

Il sogno di una mobilità che avvicina sempre di più: fare colazione in Piazza Grande a Locarno con cappuccino e brioche e poi saltare su un treno per Lugano giusto in tempo per l’apertura dei musei. Oppure cenare in Piazza della Riforma a Lugano e poi godersi la proiezione serale del Locarno Film Festival in Piazza Grande. Un mondo di opportunità che si apre grazie alla Galleria di base del Ceneri e al rinforzo della linea ferroviaria del locarnese, che porteranno i treni e i loro passeggeri da Locarno a Lugano in soli 30 minuti.  Il che vuol dire che potrai soggiornare nell’assolata regione del Lago Maggiore e partire molto più facilmente alla scoperta delle tradizioni ticinesi nelle altre città. Nel 2020 il Monte Ceneri festeggia anche l’inaugurazione della storia “Via del Ceneri”, un itinerario tematico che collega Monte Ceneri a Cadenazzo e rimette in luce punti di interesse storicamente importanti come il mulino del Precassino e la piazza sul passo.

I festeggiamenti per l’apertura della galleria avranno luogo il 29 e 30 maggio 2021 nelle città di Locarno, Bellinzona e Lugano. In vista di questo appuntamento, è prevista una serie di eventi legati a Ceneri 2020. Maggiori informazioni su tutti gli eventi su www.ceneri2020.ch

  • La galleria di base del Monte Ceneri nel treno scuola e scoperta delle FFS
  • La galleria di base del Monte Ceneri al Museo dei trasporti di Lucerna
  • La «Via del Ceneri», sentiero interattivo sul Monte Ceneri
  • Esposizione di manifesti sul Monte San Salvatore
  • Sentiero avventura NFTA

Le tappe del progetto in breve:

  • 2 giugno 2006 – inizio dei lavori
  • 26 gennaio 2016 – fine degli scavi
  • 26 luglio 2017 – inizio della posa dei binari
  • 29 agosto 2019 – fine dell’installazione della tecnica ferroviaria
  • Marzo 2020 – il primo treno attraversa la galleria
  • 4 settembre 2020 – inaugurazione ufficiale della galleria

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca