Nella straordinaria cultura valmaggese

Tenuta sportiva, zaino e occhiali da sole. Non vi serve nient’altro per godervi un fantastico fine settimana immersi nella natura e nella cultura della Vallemaggia.

G1 - Verso la Valle Bavona: Un caffè in riva al lago e poi subito in sella alla vostra due ruote per iniziare bene la giornata! Dirigetevi verso la località di Bignasco seguendo il percorso Valle Maggia. Questa bellissima pista ciclabile conduce attraverso la Vallemaggia alternando tratte in riva al fiume, in mezzo al bosco e all’interno di nuclei rurali davvero molto affascinanti. Arrivati a Bignasco, punto perfetto per una breve sosta, continuate seguendo le indicazioni per la Valle Bavona.

Se fin qui il paesaggio è stato magnifico, nei prossimi chilometri diventerà sublime. La Valle Bavona infatti, è il territorio forse più emblematico della Vallemaggia. In pochi chilometri raccoglie alcune tra le più importanti e meglio conservate testimonianze di vita contadina di tutto l’arco alpino: passerete accanto a magnifici villaggi rurali, torbe, stalle, splüi (grotte sottoroccia) così come numerose chiese e cappelle a testimoniare la forte devozione che il popolo di un tempo aveva nei confronti della Chiesa. In un’ora circa raggiungerete Foroglio, un bellissimo villaggio situato circa a metà della valle e proprio all’imbocco di un’altra incantevole valle, tutta da scoprire: parliamo della Val Calnègia. I più sportivi possono avventurarcisi immediatamente, ma se siete anche dei buongustai approfittate dei deliziosi grotti della zona per fare una meritata pausa. Anche la gastronomia infatti ha un certo peso nella cultura di una regione… perché farsela mancare? Se già conoscete qualche specialità locale non c’è bisogno di nient’altro per convincervi. In caso contrario non vi resta che lasciarvi sorprendere! Riposati e rifocillati, se non lo avete ancora fatto, potete continuare in bicicletta fino a San Carlo (circa 1 ora) oppure, se la curiosità si accende, scendere fino a Cevio e fare tappa presso il Museo di Valmaggia: ne vale davvero la pena e vedrete come riuscirete a comprendere meglio e ad apprezzare ulteriormente questo magnifico territorio. Raggiungete poi tranquillamente il vostro alloggio.

G2 - Maggia e la Valle del Salto: Il giorno successivo comincerà con un altro paio di scarpe e un bel rifornimento d’acqua presso la fontana della piazza principale di Maggia. Partirete per un’escursione nella bellissima Valle del Salto.

Avete altri percorsi come alternativa ma, se non conoscete ancora questo itinerario, l’occasione è ottima per provarlo. Il tempo di percorrenza è di circa 3.5 ore e non presenta particolari difficoltà. Qualunque sia la vostra scelta, informatevi sempre in anticipo e viaggiate con l’equipaggiamento più adatto. La montagna è tanto meravigliosa quanto imprevedibile. E poiché tutto funziona bene solo con il giusto equilibrio, una volta tornati a fondovalle sarà tempo anche per rilassarvi veramente. La Vallemaggia è ricca di spiagge fluviali, a voi il compito di cercare la vostra preferita. Se invece avrete ancora un po’ di energia, che ne dite di un’uscita in SUP sul Lago Maggiore? Che siate per contro vostro o in compagnia, Ascona-Locarno è proprio perfetta per gli sportivi!

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca