Dal lago al ghiacciaio in un’infinita varietà di paesaggi

Un piano perfetto per conoscere le mille sfaccettature di questo magnifico territorio.

G1 - Monte Comino-ComolognoIl Monte Comino è un vasto pianoro situato nelle Centovalli a 1200 metri d’altitudine, facilmente raggiungibile grazie all’efficiente combinazione treno-funivia.

È da qui che partirete per questa fantastica esperienza. Il primo obiettivo sarà raggiungere Comologno. Fissate bene lo zaino sulle spalle e via a passo energico verso il Pizzo Ruscada! Il sentiero, particolarmente panoramico, si snoda dapprima lungo il crinale che separa le Centovalli dalla Valle Onsernone e poi scende verso il fondovalle, attraverso la splendida Riserva Forestale dell’Onsernone. Nel complesso la durata dell’escursione è di circa 6 ore. A Comologno, dove troverete alloggio e ristoro, non mancate di visitare la Chiesa di S. Giovanni Battista e i bellissimi palazzi signorili.

G2 - Comologno-Alpe Salèi-Capanna d’AlzascaL’indomani salirete verso l’Alpe Salèi. Il sentiero, piuttosto ripido ma senza difficoltà di rilievo, vi permetterà di raggiungere la meta in un paio d’ore circa, regalandovi spesso panorami davvero spettacolari.

Se il tempo non vi manca, consigliamo di trascorrere il resto della giornata in questo splendido angolo di paradiso alpino: potete andare fino al laghetto oppure fare qualche breve escursione in zona. Per continuare scenderete verso Vergeletto usufruendo della comoda funivia (per raggiungere la prossima meta la strada è piuttosto lunga, quindi meglio risparmiare energie laddove possibile).  Cevio, in Vallemaggia, si raggiunge in 8-9 ore di cammino, itinerario che però potrete tranquillamente suddividere in due tappe, grazie alla presenza della capanna d’Alzasca, situata strategicamente a metà del percorso.

G3 - Capanna d’Alzasca-Cevio: Seguendo sempre la segnaletica ufficiale, in 4-5 ore di cammino raggiungerete Cevio.

giusto in tempo per un delizioso pic-nic e per poter dedicare qualche ora all’incredibile patrimonio culturale valmaggese (consigliamo vivamente una visita al museo).

G4 - Cevio-Capanna Cristallina: Proseguirete poi fino a Bignasco e da qui vi incamminerete sul Sentiero Cristallina, che vi condurrà attraverso una delle regioni più affascinanti ed emblematiche della Vallemaggia: la Valle Bavona.

Tra bellissimi nuclei e preziose testimonianze di vita rurale, questo ambiente così autentico e suggestivo non potrà fare altro che conquistarvi. Arrivati a San Carlo, raggiungerete Robiei in funivia. Da qui, la Capanna Cristallina dista soltanto un paio d’ore di cammino. A voi la scelta se proseguire oppure fermarvi qui per trascorrere la notte. Controllate gli orari della funivia Pescium-Airolo (se avete intenzione di utilizzarla l’indomani) e organizzatevi in modo da partire per tempo.

G5 - Capanna Cristallina-Airolo:

Nell’ultima giornata di questo tour vi lascerete alle spalle l’ambiente alpino dell’alta Vallemaggia per addentrarvi in Valle Bedretto e giungere, infine, in Valle Leventina. Concluderete trionfanti ad Airolo, che raggiungerete a piedi oppure, da Pesciüm, avvalendovi della funivia.

Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca