Sonogno: cosa vedere e come arrivare

Sonogno è il villaggio più a monte della Valle Verzasca, un piccolo e riservato paradiso tutto da esplorare, a piedi o in bicicletta. Scopri come arrivare a Sonogno, cosa vedere nei dintorni e dove mangiare: se cerchi un ristorante o un grotto a Sonogno, ce ne sono diversi.

Sonogno è un tipico villaggio del Ticino dal nucleo meravigliosamente conservato. Le case in sasso coi piccoli giardini decorati di fiori, le strade acciottolate e la caratteristica piazza del paese conferiscono a Sonogno fascino e tranquillità. In più, i bar, i ristoranti e i grotti di Sonogno offrono ristoro dopo una passeggiata.

Come arrivare: In Valle Verzasca, soprattutto in alta stagione, l’alternativa migliore è usare i mezzi pubblici. Sonogno si raggiunge comodamente con l’AutoPostale 321 in partenza dalla stazione di Locarno.

Cosa fare: Una visita al nucleo con la Casa della Lana e il Museo di Val Verzasca è sicuramente consigliata. Vicino a Sonogno c’è una cascata splendida, la Cascata della Froda, che si raggiunge con una breve camminata. Da maggio a ottobre, nella piazza c’è un piccolo mercato di prodotti locali. Cerchi un grotto o un ristorante a Sonogno per una pausa? C'è molta scelta. Sonogno è anche un punto di partenza ideale per molte escursioni, per esempio in Val Redorta.

Se vuoi approfittarne per esplorare la Valle Verzasca in bici, puoi caricare la tua due ruote sull’AutoPostale in stazione a Locarno e scendere a Brione Verzasca, Piee per poi imboccare il percorso Alta Verzasca Bike. Questo itinerario va bene per tutti e si snoda in gran parte lungo il fiume, permettendo di ammirare l’acqua color smeraldo della Verzasca. L’arrivo è a Sonogno, dove consigliamo di fare una visita al Museo di Val Verzasca, che custodisce tantissimi oggetti di uso quotidiano del passato della valle e ne racconta la storia e le tradizioni, come la transumanza. Alla vicina Casa della Lana si possono invece ammirare le artigiane occuparsi della lavorazione della lana di pecora per farne maglioni, giacche, sciarpe ed altro. Davanti all’edificio si possono spesso notare dei mucchietti di lana appena tinta che asciugano al sole. Se vuoi partire direttamente da Sonogno per un’escursione su due ruote, puoi affittare la bici direttamente in paese. Il nucleo si gira in poco tempo e ci sono diversi ristoranti, due grotti – il Grotto Redorta in centro e il Grotto Efra vicino alla Cascata della Froda – e numerosi alloggi per passare la notte. Imboccando invece la strada per la Val Redorta, che parte dal nucleo, si raggiunge in pochi minuti (25 a piedi, 10 in bicicletta) la Cascata della Froda. In inverno al centro sportivo si può pattinare sulla pista di ghiaccio o fare un po’ di sci di fondo sulla pista di 8 km. 


Cerca su ascona-locarno.com


Risultati della ricerca